delimiter image

Some pieces of my story

ABOUT ME

L’amore per la fotografia nasce fin da piccolo quando ricevetti in regalo una polaroid modello “supercolor 600”, con la quale incominciai a muovere i primi passi in questo fantastico mondo. La magia di rivedere istantaneamente le immagini appena scattate mi faceva entusiasmare. Fino all’età di 25 anni non ebbi la possibilità di sviluppare e studiare questa favolosa arte, un po’ perché da giovani non si è in grado di capire che strada bisognerebbe intraprendere per realizzare i propri sogni ma anche perché essendo una passione particolarmente costosa non ho mai potuto permettermelo realmente.

Con grandi sacrifici sono riuscito ad acquistare una canon eos 400d come mia prima macchina digitale, compagna di tante avventure e di tanti viaggi in giro per il mondo, fino all’anno 2011 quando ho dovuto con grande dispiacere separarmene per passare alla grande ammiraglia canon eos 5D Mark II, reflex dalle caratteristiche uniche e straordinarie. Oggi scatto sempre con Canon perchè sono letteralmente innamorato di queste macchine ma sono passato a qualcosa di super professionale come la 5D Mark IV e ottiche di altissimo livello.

La mia formazione tecnica è prettamente autodidatta, ho frequentato un corso di fotografia base alla scuola fotografica “PH LIBERO” di Torino nel 2010, ma se devo essere sincero tutto ciò che so sulla fotografia, è frutto di un accurato ed appassionato studio attraverso i libri e tramite informazioni on-line, e di moltissima pratica sul campo. Nel 2010, anno di grandi soddisfazioni mi classifico al 1° posto al concorso “un gesto d’amore” indetto dalla L.I.S.M – lega italiana sclerosi multipla – e vengo esposto al photoshow 2010 presso la fiera di Roma.

Sempre nel 2010 pubblico il mio primo libro fotograficoWANDERING FOR MALAYSIA & SINGAPORE” frutto di un attento studio della cultura e dei paesaggi di una terra unica e meravigliosa come la Malaysia e Singapore, oltre che di un viaggio indimenticabile a contatto con il popolo di queste magiche terre.

Ho pubblicato un libro fotografico, Wandering For Malaysia & Singapore, frutto di un attento studio sulla cultura e sui paesaggi di quelle terre meravigliose. Il tema del viaggio torna nel 2011, con la mia partecipazione al concorso The Travel Photographer Of The Year, dove sono stato finalista nella categoria “New Talent” con le immagini della raccolta Varanasi – One Day On The Ganges, e con una nomina al concorso internazionale Black & White Spider Awards sulla fotografia in bianco e nero.

Nel 2012, con un reportage che documentava lo stretto rapporto che intercorre tra uomini e luoghi, mi sono classificato al 2° posto al concorso fotografico “CULTURE E IDENTITÀ” città di Treviglio e con grande soddisfazione sono stato premiato davanti ad una platea di esperti.

Nel 2015 sono entrato a far parte di ANFM (Associazione Nazionale Fotografi Matrimonialisti) che racchiude i migliori fotografi matrimonialisti d’Italia e da quel momento mi sono dedicato in maniera quasi maniacale al mondo del Wedding e delle coppie in generale, arrivando a lavorare con clienti provenienti da tutto il mondo.

Ho da sempre adorato immergermi nelle storie e nell’intimità delle persone per fotografarle dal loro interno e l’incontro con un grandissimo fotografo russo “Ivan Troyanosky” mi ha letteralmente aperto gli occhi sul come dev’essere vissuta la fotografia.

Da questo è nato, in collaborazione con una collega fantastica “Rebecca Rinaldi”, un progetto chiamato “Love Photo Experience” che ci vedrà impegnati ad accogliere coppie, famiglie e persone di tutto il mondo per far provare loro un’autentica nuova esperienza fotografica.

In questa nuova avventura noi (i fotografi) e loro (chiunque voglia farsi raccontare) vivremo insieme per tutto il tempo necessario a trovare una sinergia tale, un feeling quasi personale ed una speciale intimità, essenziali per comporre una storia d’amore unica ed irripetibile.

Solo vivendo le persone si possono fotografare nel miglior modo possibile, riuscendo a cogliere ciò che in un banale servizio fotografico non si arriverebbe nemmeno a capire e a pensare.

Da qualche tempo sono tornato ad occuparmi anche di fotografia travel e nello specifico organizzo whorkshop itineranti in giro per il mondo. Questo è stato il mio sogno da sempre e finalmente a Febbraio 2018 è diventato realtà, ho avuto il ruolo di Master in un viaggio mistico e indimenticabile chiamato ”Ganga River” che mi ha visto insegnare fotografia di reportage in India seguendo il fiume sacro quasi dalle sue sorgenti fino a Varanasi, città d’importanza assoluta per la religione Hindù.

Questo progetto nato e cresciuto con la collaborazione straordinaria di Mark e Stefania di born2travel.it ha avuto un impatto fortissimo sul mondo Travel essendo il primo workshop fotografico di viaggio dove tutti i partecipanti vivono h24 con il Master ed il Tour Leader. Era per me la prima volta, ma nei panni dell’esperto di fotografia mi ci sono trovato davvero a pennello.

Vivere culture diverse e poterle fotografare senza dare troppo fastidio penso sia il sogno di chiunque e poi insegnare un pochino del mio sapere e della mia esperienza a chi si vuole approcciare al mondo della fotografia di reportage e anche solo a chi vuole portare a casa da ogni viaggio qualche scatto importante, è per me fonte di estrema soddisfazione.

Adoro fotografare le persone perché tra me ed il soggetto si stabilisce un rapporto davvero “intimo”. Prima di fotografare qualcuno, questo qualcuno deve darti il permesso, ti deve accettare, è un po’ come se dovesse aprirti la porta del suo io e farti entrare, altrimenti non otterresti nulla. Questa la reputo la più grande fortuna, nonché un grande privilegio del mio lavoro ma al
tempo stesso è una grandissima responsabilità.

Qualsiasi situazione si vada a fotografare, avrà un impatto fortissimo su chi la guarderà attraverso i miei occhi, mi sento di avere in mano uno strumento eccezionale e sento sempre di più il bisogno di usarlo a favore dei più deboli.

Per il resto ho appena compiuto 40 anni ma me ne sento un ventina, mi reputo davvero fortunato per avere una famiglia meravigliosa… ho una compagna “Anna” che mi appoggia in tutte le mie idee e talvolta mi aiuta anche con risultati che giudico spettacolari, ho due figli stupendi che sono tutta la mia vita, Gaia di 6 anni ed Elìa di 2 anni.

Sono vegetariano ed uno sportivo incallito.. sono un runner appassionato, vado in bicicletta quando posso, gioco a calcetto e pratico il barefooting (corsa a piedi scalzi)… il tutto in pieno Monferrato, un’autentico Eden nel bel mezzo del Piemonte.

Ora vi ho detto proprio tutto, raccontatemi un po’ di voi!

· HOME
· ABOUT
· GALLERY
· BLOG
· REAL WORKS
· FAQ
· CONTACT